Curriculum

 

 

Cecilia Vicentini

Indirizzo e-mail:  cecilia.vicentini@unife.it

Data di nascita: 17/12/1978

 

ISTRUZIONE E FORMAZIONE:

1992-1997: Maturità classica  presso il Liceo Ludovico Ariosto di Ferrara

a. a. 1997 – 2003: Laurea in Lettere Moderne, presso l’ Università di Ferrara, con la votazione di 110/110 e lode

Tesi di ricerca interdisciplinare di storia dell’arte e letteratura dal titolo Il mito di Bacco e Arianna fra ‘500 e ‘600. Fonti letterarie e variazioni iconografiche. Il lavoro è stato svolto svolto soprattutto in campo ferrarese nell’ambito della ricostruzione degli appartamenti del duca Alfonso I ed in particolar modo sul Camerino dei Baccanali.

Gennaio 2005: Ammissione alla Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte e delle Arti Minori presso la Facoltà di Lettere  e Filosofia dell’Università di Padova della durata di tre anni.

 

Gennaio 2006: Conclusione primo anno della Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte e delle Arti Minori presso la Facoltà di Padova, con la votazione di 50/50 e lode.

 

Gennaio 2007: Conclusione secondo anno della Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte e delle Arti Minori presso la Facoltà di Padova, con la votazione di 50/50 e lode. Congelamento della Scuola di Specializzazione.

 

Gennaio 2007-Gennaio 2010: Dottorato di Ricerca (XXII ciclo) in Scienze e Tecnologie per l’Archeologia e i Beni Culturali con una tesi dal titolo Il collezionismo a Ferrara nell’età delle Legazioni. Il caso della famiglia Calcagnini con borsa di studio intitolata alla memoria di Luciano Chiappini presso l’Università degli Studi di Ferrara (Dipartimento di Scienze Storiche). Conseguimento del titolo il giorno 12 Marzo 2010 con il giudizio di “Eccellente”.

 

Marzo 2010: conseguimento del titolo di Ricercatore a Tempo Determinato, settore scientifico disciplinare L-ART/ 02, presso l’Università Ecampus.

 

Marzo 2011: conclusione della Scuola di Specializzazione in Storia dell’Arte e delle Arti Minori presso la Facoltà di Padova, con una tesi dal titolo La collezione di Francesco I d’Este a Modena e i rapporti artistici con Ferrara legatizia (1628-1659). Conseguimento del titolo il giorno 13 Aprile 2011 con il punteggio di 70/70 e lode.

 

CONOSCENZA LINGUE STRANIERE:

Corso intensivo di lingua inglese presso la Regent School di Oxford, Novembre 2010: Livello Intermediate.

Conoscenza della lingua francese: livello Intermedio

Conoscenza della lingua spagnola: livello Base

ATTIVITA’ DI RICERCA:

a. a. 2004: Inclusione nel programma di ricerca interuniversitario (Università La Sapienza, Roma; Università di Ferrara) cofinanziato MIUR di durata biennale. Unità di ricerca: Dipartimento di Scienze Storiche, Università di Ferrara, titolo del progetto Pittura, committenza e collezionismo a Ferrara nel XVII secolo [progetto visibile presso il sito internet COFIN 2004].

 

Da giugno 2006 per la durata di tre anni: Inclusione nel progetto di ricerca Collezioni private a Ferrara fra Cinque e Seicento. Il modello estense, i personaggi, i luoghi, finanziato dalla Provincia di Ferrara, coordinato da Francesca Cappelletti e Barbara Ghelfi.

 

a. a. 2009: Inclusione nel programma di ricerca universitario FAR 2009 Dipartimento di Scienze Storiche, Università di Ferrara, titolo del progetto Le immagini della storia. Arte e committenti fra corti e patriziati nell'Italia del Seicento

 

a.a 2010-2011: inclusione nel progetto finanziato dall’Università di Ferrara, Internazionalizzazione di Ateneo – Start-up dal titolo Le gallerie nei palazzi italiani del Seicento e la nascita del museo moderno, dall’Ottocento a oggi in collaborazione con l’ Università di Marburg, il Getty Research Institute di Los Angeles, il Centro di Studi del Museo del Prado di Madrid e la Fondazione Ermitage Italia.

 

a.a 2011-2013: Inclusione nel programma di ricerca interuniversitario (Università La Sapienza, Roma; Università di Ferrara, Università di Pisa, Università di Genova) PRIN, dal titolo: Collezionisti e collezioni a Roma e nelle corti italiane: una indagine comparata a partire dai fondatori fino alla dispersione (secc. XV-XVIII). Unità di ricerca: Dipartimento di Scienze Storiche, Università di Ferrara, titolo del progetto: Collezionismo privato e modelli estensi a Ferrara nel Seicento

 

COLLABORAZIONI DI RILEVANZA SCIENTIFICA

22-23 ottobre 2004: Segreteria scientifica del convegno internazionale Alle origini del paesaggio italiano, Ferrara, Castello Estense, Sala dell’Imbarcadero Due (Dipartimento di Scienze Storiche-Università degli Studi di Ferrara).

 

Maggio-Giugno 2005: Curatela indice dei nomi e correzione degli interventi del volume Cultura nell’età delle legazioni, Quaderni degli annali dell’Università di Ferrara, Sezione Storia, 1, Le Lettere, Firenze, 2005.

 

Giugno 2006: Curatela indice dei nomi e attività di collaborazione redazionale del volume Archivi dello sguardo. Origini e momenti della pittura di paesaggio in Italia. Atti del convegno, Ferrara, Castello Estense, 22-23 ottobre 2004, Le Lettere, Firenze, 2006.

 

Luglio 2006: Curatela indici e attività di collaborazione redazionale del volume Focillon e l’Italia, Quaderni degli Annali dell’Università di Ferrara, Sezione Storia, n. 5, Le Lettere, Firenze.

 

Giugno 2006: Collaborazione alla realizzazione del volume pubblicato in occasione della mostra ‘I Camerini del Principe’, Ferrara, Castello Estense, 13 Aprile-18 Giugno, a cura di Marco Borrella, edizioni Le Immagini.

 

9-11 Novembre 2006: Segreteria scientifica del convegno internazionale Il collezionismo locale: adesioni e rifiuti curato dal professor Ranieri Varese, tenutosi presso l’Aula Drigo del Dipartimento di Scienze Storiche-Università degli Studi di Ferrara.

 

2006:   Segretaria di redazione, della rivista scientifica «Annali dell’Università di Ferrara», Sezione Storia, n. 3-2006, Casa Editrice Le Lettere.

 

2007: Collaborazione redazionale alla pubblicazione della rivista scientifica «Annali dell’Università di Ferrara-Sezione Storia», Nuova Serie, n. 4, 2007.

 

2008: Segreteria scientifica del convegno internazionale “Collezionismo e mercato negli Stati Estensi e nella Legazione di Ferrara” (Ferrara, Dipartimento di Scienze Storiche, 13-14 Novembre 20068), a cura di Ranieri Varese e Cecilia Vicentini.

 

13-14 Novembre 2008: Curatela degli atti relativi al convegno “Collezionismo e mercato negli Stati Estensi e nella Legazione di Ferrara” in collaborazione con il Professor Ranieri Varese.

 

21 Aprile 2009: organizzazione del seminario “Impara l’Arte e non metterla da parte” in collaborazione con la Professoressa Francesca Cappelletti tenutasi presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Ferrara.

 

2010-2012: Contratto di Collaborazione con la Fondazione Ermitage Italia, con sede a Ferrara, come responsabile della Segreteria Scientifica.

 

a.a. 2011: è attiva una collaborazione con il Getty Research Institute per l’inserzione programmata di documenti di ambito ferrarese all’interno del Getty Provenance Index.

COLLABORAZIONI AD ATTIVITA’ ESPOSITIVE:

Aprile 2006: Attività di collaborazione con la Provincia di Ferrara per la stesura di alcuni pannelli allestitivi in occasione della mostra “I Camerini del Principe” presso il Castello Estense di Ferrara, 13 Aprile-18 Giugno.

 

30 Settembre 2007: Collaborazione alla realizzazione dell’esposizione presso Villa Hercolani a Belpoggio a Bologna in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio “Le grandi strade della Cultura: un valore per l’Europa. Luoghi d’arte italiana”.

 

Aprile 2008: Stesura di schede di sala relative alle opere di Garofalo conservate nella Pinacoteca Nazionale di Ferrara, in concomitanza con la mostra Garofalo, Pittore della Ferrara Estense allestita presso il Castello ed organizzata dalla Fondazione Ermitage Italia (Aprile-Luglio 2008).

PARTECIPAZIONE A CONVEGNI, SEMINARI, GIORNATE DI STUDIO A CARATTERE NAZIONALE E INTERNAZIONALE:

 

Maggio 2006: Attestato di partecipazione al programma La Materia del Restauro, attualità e prospettive, ciclo di incontri in occasione della mostra “Restituzioni 2006, tesori d’arte restaurati”, Vicenza.

 

21-24 novembre 2006, "IX Settimana di Alti Studi Rinascimentali" (Ferrara). Dedicata a Gli dei a corte. Letteratura e immagini nella Ferrara Estense, in quanto vincitrice di una delle borse di studio messe a disposizione dall’Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara (ISR).

Presentazione di una relazione dal titolo: Fonti letterarie nel mito di Bacco e Arianna fra Ferrara e Roma.

 

13-14 novembre 2008: partecipazione al convegno internazionale “Collezionismo e mercato negli Stati Estensi e nella Legazione di Ferrara” tenutosi presso l’Aula Drigo del Dipartimento di Scienze Storiche dell’Università di Ferrara con una relazione dal titolo La collezione di Ascanio Pio di Savoia fra Ferrara e Roma.

 

8 Maggio 2009: partecipazione al convegno “Interventi sul fenomeno della “dispersione” del patrimonio pittorico del Sei e Settecento in Italia” (Università degli Studi di Salerno, Aula dei Consigli) con una relazione dal titolo A margine di una celebre dispersione: nuovi commenti sui Camerini di Alfonso I d’Este

 

24-26 Marzo 2011: partecipazione all’annuale incontro della Renaissance Society of America nel panel: “Splendor and Decorum: Living with Art in the Late Renaissance, 1550-1650”, con una relazione dal titolo: The Family Stories Moving Objects: The Display of a Private Collection in Seventeenth-Century Ferrara and the Calcagnini Collection Between Ferrara and Rome.

 

 

27-29 Ottobre 2011: partecipazione al convegno “Modena Barocca. Opere e artisti alla corte di Francesco I d’Este (1629-1658). Convegno internazionale di studi. Modena, Palazzo Ducale, con una relazione dal titolo: Francesco I e Mario Calcagnini d'Este: scambi epistolari e spostamenti d'opere fra Ferrara e Modena.

 

15-16 Novembre 2011: partecipazione al convegno internazionale Ferrara dimenticata? Un centro rinascimentale e la sua eredità culturale/ Forgotten Ferrara? A Renaissance Town  and Its Cultural Legacy a Ferrara in collaborazione fra il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Ferrara e il Department of Italian Studies, University of Toronto con un intervento dal titolo Il collezionismo privato nel periodo delle Legazioni: il caso della famiglia Calcagnini d’Este fra Ferrara e Roma.

 

24-27 Marzo 2012: inclusione nel programma dell’annuale incontro della Renaissance Society of America nel panel: “The Vogue and Place of Renaissance Painting in Baroque Collections”, con una relazione dal titolo: Titian and Venetian Painters in the Este Court Collections: Display of Power and Love of the Past

 

 

PUBBLICAZIONI:

-Il mito di Bacco e Arianna fra ’500 e ’600, fonti letterarie e variazioni iconografiche, in «Annali dell’Università di Ferrara-Sezione Storia», Nuova Serie, n. 3, 2006.

 

-Schede nel Catalogo relativo alla Mostra: Cosmè Tura e Francesco del Cossa. L’arte a Ferrara nell’età di Borso d’Este, Palazzo dei Diamanti-Palazzo Schifanoia, Ferrara (23 Settembre 2007-6 Gennaio 2008), schede n. 37, n.39, n.68, n.73, n. 92.

 

-Settembre 2007, Il Trionfo di Bacco, in «Scrigni di memorie, gli archivi familiari nelle dimore storiche bolognesi», Associazione Dimore Storiche Italiane, Bologna, 2007.

 

-La collezione di Donna Bradamante Bevilacqua Calcagnini, in «Annali dell’Università di Ferrara-Sezione Storia», Nuova Serie, n. 4, 2007, pp. 411-428.

 

-Recensione a Donne d’arte. Storie e generazioni, a cura di Maria Antonietta Trasforini, Moltemi Editore, in «Predella », 2007.

 

-Schede n. 9 nel volume La Bibbia a Ferrara, a cura di Andrea Emiliani e Gianni Venturi, Roma Viviani Editore, 2009.

 

-Bacco e Arianna fra Ferrara, Roma e Napoli. La fortuna di un mito fra parole ed immagini, in Gli dei a corte. Letteratura e immagini nella Ferrara Estense, a cura di G. Venturi, F. Cappelletti, Olschki, 2009, pp. 247-262.

 

-Scheda n. 1, nel Museo della Cattedrale di Ferrara, catalogo generale, a cura di Berenice Giovannucci Vige e Giovanni Sassu, Ferrara, Edisai Edizioni, 2010, pp. 116-117, cat. 52.

 

-La collezione di Ascanio Pio di Savoia fra Ferrara e Roma, in “Paragone”, Arte, Anno LXII, Serie 3, n.95 (731), 2011, pp. 67-80.

 

-Curatela del volume Collezioni private a Ferrara nel Seicento. Documenti e osservazioni per una storia da scrivere. A cura di Francesca Cappelletti, Cecilia Vicentini, Barbara Ghelfi, Olschki, [in corso di stampa]

 

-I Baccanali nella collezione Aldobrandini: indiscrezioni di un diplomatico estense in “Interventi sul fenomeno della “dispersione” del patrimonio pittorico del Sei e Settecento in Italia” a cura di Mario Alberto Pavone e Loredana Lorizzo, 2011. [in corso di stampa]

 

- La fortuna dei Baccanali nel Cinquecento e La fortuna dei Baccanali dopo il 1630 nel volume “Il Regno e l'Arte. I Camerini di Alfonso I, terzo duca di Ferrara” della collana “Paesaggio Estense”, 4, a cura di C. Hope, Firenze, Olschki, 2011, pp. 203-212; pp. 218-223 [in corso di stampa].

 

- L’inventario dei beni di Ippolito Scarsella da Ferrara, “Paolo de’ ferraresi” in “Rivista d’arte, Periodico Internazionale di Storia dell’Arte Medievale e Moderna”, Serie V, Vol.2, 2012. [in corso di stampa]

 

- Mercanti mantovani di passaggio e “il parere del Sig. Giusti” per il Duca di Modena, in “Schifanoia”..pp.  [in corso di stampa].

 

 

ATTIVITA’ DIDATTICA:

8 Marzo 2006: Nomina a cultore della materia: cattedra di Storia dell’Arte Moderna e Storia dell’Arte dei Paesi Europei, Prof.ssa Francesca Cappelletti (Università degli Studi di Ferrara).

 

a.a. 2006-2010: Attività di tutoraggio ("tutorial"), per i corsi di Storia dell’arte Moderna, Storia dell’Arte dei Paesi Europei, Storia della Critica d’Arte, Storia dell’Arte dei Paesi Europei, Iconografia e Iconologia per gli studenti americani del Middlebury College-School in Italy, regolarmente iscritti ai corsi singoli dell’Università degli Studi di Ferrara.

 

2008-2012: Titolare del corso di Storia dell’Arte Moderna (L-ART/02) della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Ecampus.

 

a.a. 2009/2010: Titolare del “Laboratorio di Storia dell’Arte Moderna” per il corso di Operatore del Turismo Culturale presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Ferrara (35 ore, 7 CFU)

 

a.a. 2010/2011: Titolare di uno dei due moduli del corso “Museologia-Elementi di Storia del Museo in Italia” per il corso di laurea in Scienze e Tecnologie della Comunicazione presso la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Ferrara (30 ore, 6 CFU)

 

a.a 2011/2012: Titolare del modulo di insegnamento di Storia dell’Arte Contemporanea presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli studi di Ferrara.

 

ESPERIENZE LAVORATIVE:

Dal 2007: Vicepresidente dell’Associazione Culturale Profili d’Arte di Padova, con cui è attiva una collaborazione nell’ambito di iniziative culturali, corsi di Storia dell’Arte per la formazione professionale di dipendenti nel settore turistico.