Il Dr. Luca Ferraro, nato a Ferrara il 19.01.1963, ha conseguito la Laurea in Farmacia presso l’Universita’ di Ferrara il 17.07.1987. Dal 1991 al 2001 e’ stato Funzionario Tecnico VIII^ Qualifica, Area Socio-Sanitaria (Dip. di Medicina Clinica e Sperimentale, Sezione di Farmacologia, Universita’ degli Studi di Ferrara). Dal 1994 al 2001 e’ stato convenzionato con l'Azienda Ospedaliera Arcispedale Sant'Anna, nell’ambito del Servizio di Farmacologia Clinica. Dal 1994 al 1995 ha trascorso un periodo di ricerca, in qualita’ di “Guest-Scientist” presso il Dipartimento di Neuroscienze del Karolinska Institutet di Stoccolma. Dal 2001 al 2002 e’ stato Ricercatore Confermato, Facolta’ di Farmacia, Universita’ di Ferrara. Dal 30.12.2002 e’ Professore Associato di Farmacologia, Corso di Laurea in Farmacia o Chimica e Tecnologie del Farmaco, Universita’ di Ferrara. E’ attualmente affiliato al Laboratorio per le Tecnologie delle Terapie Avanzate (LTTA), Tecnopolo, Università degli Studi di Ferrara, in qualità di Responsabile servizio di "Modelli animali in drug testing". Dal 2012 è componente del gruppo di ricerca della Fondazione IRET (Ozzano Emilia, Bologna) per lo studio delle malattie neurodegenerative. E' autore di circa 110 pubblicazioni su riviste internazionali nel campo della Neurofarmacologia e delle Neuroscienze. E' Referee di numerose riviste internazionali.

L'attività scientifica del Dr. Ferraro iniziò nei Laboratori del Prof. Beani (Università di Ferrara) in cui furono analizzati gli effetti della nicotina sul rilascio di acetilcolina, GABA e [3H]-D-aspartato dalla corteccia cerebrale di cavia .Nel corso di tali anni il Dr. Ferraro ha intrapreso una proficua e continua collaborazione con il Prof. S. Tanganelli (Università di Ferrara) ed il Prof. K. Fuxe (Karolinska Institute, Stoccolma), focalizzata principalmente allo studio delle interazioni sinaptiche tra neuropeptidi (neurotensina e colecistochinina) e neurotrasmettitori (dopamina, glutammato, GABA) nei gangli della base e nella corteccia cerebrale di ratto. Parte di tali ricerche è stata svolta nei Laboratori del "Department of Neuroscience, Karoliska Institute", Stoccolma, Svezia. Questi studi hanno permesso di dimostrare il ruolo di dei due neuropeptidi nella modulazione della segnalazione neuronale (dopamina, glutammato e GABA) sia in condizioni fisiologiche che patologiche. Di particolare rilevanza nel panorama internazionale della ricerca in questo campo e' stata l'identificazione di un possibile ruolo della neurotensina e dell'eteromero recettoriale NTS1/D2 nell'eziopatogenesi di alcune patologie neurodegenerative. Sulla base di tali ricerche e dell'esperienza acquisita nel settore degli eteromeri recettoriali, il Prof. L. Ferraro è stato inserito nel gruppo di ricercatori europei proponenti la costituzione di un "European Network On Brain Receptor Heteromers (ENOBRH) - proposal for a new COST Action" (Proposer: Prof. K. Fuxe). In parallelo alle ricerche precedentemente riassunte, il Prof. L. Ferraro ha condotto studi atti a valutare i possibili meccanismi neurochimici alla base dell'attivita' antinarcolettica del modafinil, farmaco attualmente in commercio in diversi Paesi ed il cui meccanismo di azione e', ancora oggi, poco conosciuto. Tali ricerche hanno permesso di dimostrare che il farmaco modula il rilasci di alcuni neurotrasmettitori. Tra questi, di particolare rilevanza sembra essere la modulazione della trasmissione GABAergica in diverse aree del sistema nervoso centrale. Inoltre, la dimostrazione che tale farmaco neurolettico interagisce anche con la trasmissione serotonergica ha permesso di ipotizzare un suo possibile uso anche nella terapia della depressione, ipotesi recentementa convalidata da studi clinici. Il Prof. L. Ferraro ha anche condotto studi atti a valutare gli effetti indotti dall'esposizione gestazionale a cannabinoidi sulla neurotrasmissione aminoacidergica. Tali ricerche, hanno permesso di dimostrare che l'esposizione gestazionale a cannabinoidi induce, nel ratto, alterazioni permanenti sul rilascio di glutammato e GABA nella corteccia cerebrale, fornendo così indicazioni utili alla comprensione dei meccanismi neurochimici alla base dei deficit cognitivi osservati nei bambini nati da madri che hanno consumato marijuana e/o hashish durante la gravidanza. Recentemente, parte della ricerca è stata focalizzata allo studio del possibile meccanismo d'azione di farmaci da utilizzare nel trattamento dell'alcolismo e di nuovo meccanismo d'azione della cocaina. Il Dr. Luca Ferraro ha presentato le proprie ricerche in oltre 100 Congressi nazionali ed internazionali.

Principali collaborazioni Scientifiche Internazionali: -Prof. Kjell Fuxe, Department of Neuroscience, Karolinska Institute, Stockholm, Sweden. -Dr. William Thomas O'Connor, Foundation Chair, Head of Teaching and Research in Physiology, University of Limerick,Ireland. -Dr. Malgorzata Filip, Laboratory of Drug Addiction Pharmacology, Department of Pharmacology, Institute of Pharmacology Polish Academy of Sciences, Kraków, Poland. -Dr. F. Ciruela, Unitat de Farmacologia, Facultat de Medicina, Departament de Patologia i Terapèutica Experimental, Universitat de Barcelona, L'Hospitalet de Llobregat, Barcelona, Spain. -Dr. Francis Rambert, Neuropsychopharmacologie, Centre de Recherches, Laboratoire L. Lafon, Maisons-Alfort, France. - -Dr. Jacqueline Fournier, Sanofi-Aventis, Toulouse, France. -Prof. Robert Schwarcz, Department of Psychiatry, University of Maryland, Baltimore, USA.

Principali collaborazioni Scientifiche Nazionali: -Prof. V. Cuomo, Università "La Sapienza", Roma. -Prof. L. Steardo, Università "La Sapienza", Roma. -Prof. D. Parolaro, Università dell'Insubria, Varese. -Prof. M.R. Carratù, Università di Bari -Prof. P. Popoli, Istituto Superiore di Sanità, Roma. -Prof. L. Calzà, Università di Bologna. -Prof. S. Genedani, Università di Modena e Reggio Emilia. -Prof. A. Dalpiaz, Università di Ferrara.

Incarichi ufficiali di insegnamento:
-Corso di Farmacologia per il Corso Integrato di Medicina Clinica, Diploma Universitario di Infermiere della
Facoltà di Medicina e Chirurgia, Universita' di Ferrara (dall'anno accademico 1999-2000 all'anno accademico
2001-2002).
-Corso di Biotecnologie Farmacologiche del Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Facolta'
di Farmacia Universita' di Ferrara (dall'anno accademico 2001-2002 all'anno accademico 2004-2005).
Pag. 17 di 17
-Corso di Farmacologia (5 Crediti) per l'esame Integrato di Farmacologia e Tossicologia, Corso di Laurea
Triennale in Scienze e Tecnologie dei Prodotti erboristici, dietetici e cosmetici, Facolta' di Farmacia,
Universita' di Ferrara (dall'anno accademico 2002-2006).
-Corso di Metodologie Farmacologiche di Screening per il Master di I Livello in Biotecnologie
Medico-Farmaceutiche, Facoltà di Farmacia e Medicina e Chirurgia, Universita' degli Studi di Ferrara (anno
accademico 2005-2006).
-Corso di Farmacologia Molecolare (6 Crediti) per il Corso Integrato di Patologia Molecolare + Farmacologia
Molecolare + Laboratorio di Farmacologia Molecolare, Laurea Triennale in Biotecnologie Farmaceutiche,
Facolta' di Farmacia, Universita' di Ferrara (anno accademico 2003-2004).
-Corso di Farmacologia Molecolare (6 Crediti) per il Corso Integrato di Patologia Molecolare + Farmacologia
Molecolare + Laboratorio di Farmacologia Molecolare, Laurea Triennale in Biotecnologie Interfacolta',
Curriculum Farmaceutico, Universita' di Ferrara (dall'anno accademico 2004-2009).
-Corso di Laboratorio di Farmacologia Molecolare (3 Crediti) per il Corso Integrato di Patologia Molecolare +
Farmacologia Molecolare + Laboratorio di Farmacologia Molecolare, Laurea Triennale in Biotecnologie
Interfacolta', Curriculum Farmaceutico, Universita' di Ferrara (dall'anno accademico 2004-2009).
-Corso di Metodologie Farmacologiche, del Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Facolta'
di Farmacia Universita' di Ferrara (anno accademico 2005-2008).
-Corso di Metodologie Farmacologiche di Screening (4 Crediti) per il Corso Integrato di Screening e
Validazione, Laurea Specialistica in Biotecnologie Medico-Farmaceutiche, Facolta' di Farmacia, Universita' di
Ferrara (anno accademico 2003-2008).
-Corso di Farmacologia e Farmacoterapia, Laurea Specialistica in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche,
Facolta' di Farmacia, Universita' di Ferrara (anno accademico 2011/2012).
-Corso di Farmacologia e Farmacoterapia, Laurea Specialistica in Farmacia, Facolta' di Farmacia, Universita'
di Ferrara (anno accademico 2008 ad oggi).
Altri compiti didattici
-Cooordinatore del Servizio didattico con modalità multimediale integrata e a distanza per studenti residenti
in Grecia, Farmacia Oltrem@re e Servizio didattico con modalità multimediale integrata e a distanza per
studenti lavoratori (anno accademico 2003-2004 ad oggi).
-Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Farmacologia e Oncologia Molecolare,
Universita' di Ferrara.
-Membro delle Commissioni di Laurea in Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Biotecnologie
Farmaceutiche, Scienze e Tecnologie dei Prodotti erboristici, dietetici e cosmetici.
-Membro della Commissione didattica della Facolta' di Farmacia (dal 2007 ad oggi).
-Membro Commissione RAV - Facoltà di Farmacia (2011).
-Membro Commissione Esame finale Dottorato di Ricerca (Università di Bari; Università "La Sapienza",
Roma.
Coautore di due capitoli del testo Farmacologia Principi di base e applicazioni terapeutiche (F. Rossi, V.
Cuomo, C. Riccardi) - Edizioni Minerva Medica (2005).
Ultime notizie
Comunicazione assenza 19/10/2015