Maurizio Biolcati Rinaldi
CURRICULUM DELL'ATTIVITA' DIDATTICA E SCIENTIFICA

Settore scientifico-disciplinare ICAR 10 ARCHITETTURA TECNICA

Si laurea in ingegneria civile, sez. edile, presso l'Università degli Studi di Bologna nell’a.a. 1975-1976 con una tesi riguardante lo studio delle fasi metaprogettuali per la scuola media dell'obbligo, relatore prof. ing. Ivo Tagliaventi, correlatore prof. ing. Adolfo Cesare Dell'Acqua.
E’ addetto alle esercitazioni del corso di "Architettura Tecnica" tenuto dal prof. Ivo Tagliaventi per gli anni accademici 1976-77, 1977-78, 1979-80, e del corso di "Complementi di Architettura Tecnica" tenuto dal prof. Adolfo C. Dell'Acqua per l'anno accademico 1977-78 presso l'Istituto di Architettura e Urbanistica della Facoltà di Ingegneria di Bologna, partecipando all’ attività di ricerca scientifica coordinata dai docenti dei corsi nell’ambito di programmi ministeriali e del CNR e regionali.
Dal.1981 al 1984 lavora come ingegnere presso il Consorzio Cooperative Costruzioni di Bologna, sede di Ferrara, dedicandosi prevalentemente alla progettazione, organizzazione e controllo dei lavori di alcune opere di particolare interesse storico ed ambientale ed alla applicazione di tecnologie specifiche, documentando l’attività scientifica in pubblicazioni edite dal Servizio Sviluppo Produttivo del Consorzio Cooperative Costruzioni.
Organizza per il Consorzio Cooperative Costruzioni il II Congresso Nazionale ASS.I.R.C.CO. "La Città difficile" tenuto a Ferrara (30 maggio - 2 giugno 1984), al quale lascia una memoria sul recupero e restauro delle strutture di legno negli interventi di recupero e compie un intervento su invito trattando aspetti dell'importanza dell'indagine preventiva e della diagnosi per gli interventi di consolidamento dei terreni di fondazione.
Vincitore del Concorso di Ricercatore indetto dalla Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bologna per il raggruppamento ICAR 10 "Architettura Tecnica" , prende servizio presso l'Istituto di Architettura e Urbanistica dal 1.11.1984.
Risultato idoneo a Concorso di Professore di II fascia per il raggruppamento ICAR 10 "Architettura Tecnica" prende servizio presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara dal 1.11.2002.

1 - ATTIVITA’ DI DOCENZA UNIVERSITARIA
1.1. L’attività svolta presso la Facoltà di Ingegneria di Bologna ha comportato i seguenti impegni:
• nell’a.a. 1997-98 professore incaricato del corso di "Architettura tecnica I” per il Corso di Laurea in Ingegneria Edile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• nell’a.a. 1997-98 professore incaricato del "Laboratorio Didattico di Progettazione - IV anno” per il Corso di Laurea in Ingegneria Edile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• nell’a.a. 1997-98 professore incaricato del corso di "Elementi di Architettura Tecnica” per il Corso di Diploma in Edilizia, con sede a Cesena, della Facoltà di Ingegneria di Bologna
• nell’a.a. 1998-99 professore incaricato del corso di "Architettura Tecnica II” per il Corso di Laurea in Ingegneria Edile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• dall’a.a. 1998-99 all’a.a. 2001-2002 professore incaricato del corso di "Elementi di Tecnologia dell’Architettura” per il Corso di Diploma in Edilizia, con sede a Cesena, della Facoltà di Ingegneria di Bologna
• dall’a.a. 1998-99 all’a.a. 2001-2002 professore incaricato del corso di "Organizzazione del cantiere” nella Facoltà di Ingegneria di Ferrara
• dall’a.a. 1999-2000 all’a.a. 2000-2001 professore incaricato del corso di "Progettazione degli Elementi Costruttivi” per il Corso di Laurea in Ingegneria Edile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• nell’a.a. 2001-2002 professore incaricato del corso di “Architettura Tecnica III” (ex "Progettazione degli Elementi Costruttivi”) per il Corso di Laurea in Ingegneria Edile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• nell’a.a. 2001-2002 professore incaricato del corso di “Architettura Tecnica” per il Corso di Laurea in Ingegneria Civile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• dal 1997 docenze al Corso “Bioedilizia”, promosso dalla Facoltà di Ingegneria di Bologna in collaborazione con l’Istituto Malavasi di Bologna.
1.2. Nello stesso periodo l’attività didattica svolta presso la Facoltà di Ingegneria di Ferrara ha comportato i seguenti impegni:
• dall’anno accademico 1992-93 all’a.a. 1997-98 professore incaricato del corso di "Architettura tecnica" nella Facoltà di Ingegneria di Ferrara
1.3. A seguito del trasferimento nel novembre del 2002 presso la Facoltà di Ingegneria di Ferrara tiene i seguenti Insegnamenti:
• nell’a.a. 2002-2003 professore dei corsi di "Organizzazione del cantiere I” e di "Organizzazione del cantiere II” nella Facoltà di Ingegneria di Ferrara
• dall’a.a. 2003-2004 professore dei corsi di "Architettura Tecnica II” e "Organizzazione del cantiere II” nella Facoltà di Ingegneria di Ferrara
• dall’a.a. 2004-2005 professore dei corsi di “Progettazione degli elementi costruttivi”, "Architettura Tecnica II” e "Organizzazione del cantiere II” nella Facoltà di Ingegneria di Ferrara
1.4. Pur dopo il trasferimento all’università di Ferrara l’attività svolta presso la Facoltà di Ingegneria di Bologna ha comportato i seguenti impegni:
• dall’a.a. 2002-2003 all’a.a. 2004-2005 professore supplente del corso di “Architettura Tecnica III” (ex "Progettazione degli Elementi Costruttivi”) per il Corso di Laurea in Ingegneria Edile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• nell’a.a. 2002-2003 professore supplente del corso di “Caratteri costruttivi e distributivi degli edifici” (ex "Progettazione degli Elementi Costruttivi”) per il Corso di Laurea in Ingegneria Edile nella Facoltà di Ingegneria di Bologna
• nell’a.a. 2002-2003 professore supplente del corso di "Elementi di Tecnologia dell’Architettura” per il Corso di Diploma in Edilizia, con sede a Cesena, della Facoltà di Ingegneria di Bologna

2 – PRINCIPALI ATTIVITA’ DI PROMOZIONE DIDATTICA E SCIENTIFICA POST-LAUREA ATTUATA PRESSO LA FACOLTA’ DI INGEGNERIA DI FERRARA
• nel 1996 promuove ed è responsabile scientifico del corso di perfezionamento "Project management nella gestione e nel controllo di commessa", per sviluppare le sinergie tra l'Università di Ferrara e le realtà locali amministrative e produttive, fornendo un servizio alla collettività e mettendo a disposizione le conoscenze acquisite dai ricercatori universitari sulla situazione complessa e dinamica degli appalti pubblici; tale corso ha trovato il pieno consenso dell'Amministrazione Provinciale di Ferrara (che ha messo a disposizione i finanziamenti necessari allo svolgimento del corso), dell'Associazione Industriali della provincia di Ferrara, dell'Ordine degli ingegneri della provincia di Ferrara, e naturalmente della Facoltà di Ingegneria di Ferrara, che sono diventati i promotori ufficiali dell'iniziativa,
• nel 1997 promuove ed è responsabile scientifico del corso di aggiornamento "Certificazione della qualità nel settore delle costruzioni - Gestione della progettazione e della produzione edilizia secondo le ISO 9000” con consegna ai partecipanti di attestato di “Auditors interni” rilasciato dal Bureau Veritas Quality Intenational Italia s.r.l.; il Corso è stato finanziato dalla Amministrazione Provinciale di Ferrara ,
• nel 1997 promuove ed è responsabile scientifico, per il Consorzio Ferrara Ricerche, della ricerca “Definizione e sviluppo di un Sistema Qualità e suo trasferimento nella pratica operativa delle attività svolte dall’Ufficio Tecnico dell’Amministrazione Comunale di Comacchio” (Convenzione deliberata il 10 marzo 1997 fra il Comune di Comacchio ed il Magnifico Rettore dell’Università di Ferrara in rappresentanza del Consorzio Ferrara Ricerche, a cui partecipa il Politecnico di Milano nella figura del prof. G. Turchini).
• nel 1998 promuove ed è responsabile scientifico del corso di perfezionamento post-laurea "Project management nella progettazione e nella produzione edilizia - Il processo edilizio Sistema Qualità”; il corso è stato sostenuto dalle Facoltà di Ingegneria e di Architettura dell’Università di Ferrara ed è stato finanziato dalla Amministrazione Provinciale di Ferrara.
• nel 2002 promuove ed è responsabile scientifico del corso post-laurea “La gestione della sicurezza dei cantieri” promosso dalla Facoltà di Ingegneria di Ferrara unitamente all’ARDSU, Azienda per il Diritto allo Studio Universitario di Ferrara, al SISTA, Servizio Igiene, Sicurezza e Tutela Ambientale dell’Università degli Studi di Ferrara e con il patrocinio dell’ Ordine degli Ingegneri di Ferrara
• nel 2002 promuove ed è responsabile scientifico del corso post-laurea “La qualità nella gestione d’azienda” promosso dalla Facoltà di Ingegneria di Ferrara unitamente all’ARDSU, Azienda per il Diritto allo Studio Universitario di Ferrara, e con il patrocinio dell’ Ordine degli Ingegneri di Ferrara
• nell’a.a. 2002-03 viene nominato responsabile scientifico dell’iniziativa intrapresa dal Centro Universitario Rovigo (CUR), dall’Associazione Regionale dei Costruttori Edili del Veneto (ANCE VENETO) e dalla Facoltà di Ingegneria di Ferrara di tenere, presso la sede del CUR, un apposito Orientamento “Direzione di cantiere” inserito fra gli Orientamenti didattici posti al terzo anno del Corso di Laurea in Ingegneria Civile.
• nel 2005 promuove ed è responsabile scientifico un Seminario di studi sul tema “La sicurezza integrata - La gestione del rischio nella progettazione e nella costruzione”, tenuto il 30 novembre in collaborazione con CTP Ferrara, AIAS, Facoltà di Architettura di Ferrara, Facoltà di Architettura di Firenze, Vigili del Fuoco di Ferrara, Vigili del Fuoco di Rovigo, Centro SISTA Servizio Igiene Sicurezza e Tutela Ambientale dell’Università di Ferrara, Icie, Quasco, Techno.
• negli a.a. 2003-06 è Responsabile del Gruppo di Autovalutazione (GAV) del Corso di Studi in Ingegneria Civile su nomina rettorale.
• nel 2006-07 è direttore del Master di II livello in Alto Apprendistato “DIREZIONE DEL CANTIERE E DIREZIONE DEI LAVORI” promosso dalle Facoltà di Architettura e di Ingegneria dell’Università di Ferrara sotto il controllo della Regione Emilia-Romagna. Al master partecipano 18 neolaureati che vengono tutti allocati con contratto di apprendistato in 9 aziende.
• nel 2008-09 è direttore del Corso post-laurea (II livello) in Alto Formazione “DIREZIONE DEL CANTIERE E DIREZIONE DEI LAVORI” promosso dalle Facoltà di Architettura e di Ingegneria dell’Università di Ferrara sotto il controllo di Italia Lavoro. Nel corso vengono coinvolte 30 aziende e sono ammessi a partecipare 42 neolaureati di cui 12 vengono allocati con contratto di apprendistato ed i rimanenti svolgono regolare stage.
• Nel 2008 coordina il Gruppo di lavoro “Le superfici trasparenti” al Convegno “Efficienza energetica in edilizia per le imprese” promosso dall’Università di Ferrara, in collaborazione con Liason Office, Consorzio Ferrara Ricerche, Comune di Ferrara, Provincia di Ferrara, Ance Ferrara, CNA, Camera di Commercio di Ferrara, Sipro; Polo Scientifico Tecnologico dell’Università di Ferrara, 27 giugno 2008.
• Nel 2008 promuove presso la Facoltà di Ingegneria tre Seminari sul tema “La qualificazione energetica negli edifici – Casi ed esperienze realizzate nel territorio” in collaborazione con COFIMP.

3 - PRINCIPALI ATTIVITA’ DI PROMOZIONE SCIENTIFICA

3.1. Attività di promozione scientifica presso gli Enti pubblici
• Negli a.a. 2007-09 rappresenta la Facoltà di Ingegneria di Ferrara nelle attività di Collaborazione con il Comune di Ferrara e la Provincia di Ferrara per le iniziative del Tavolo di lavoro denominato “Agenda21-climarchitettura” relative alle attività di promozione e di diffusione delle tecniche di risparmio energetico. All’interno del Tavolo “Agenda21-climarchitettura” è nominato responsabile del Gruppo di lavoro ”Ricerca e coordinamento”, e collabora alla promozione del convegno “Diagnosi e riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente” (e tiene una relazione scientifica), tenuto in Sala Imbarcadero, Castello Estense, Ferrara, il giorno 20 giugno 2008.
• Nel 2007 su invito della “Commissione speciale per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro” della Provincia di Ferrara espone i risultati della ricerca “Sicurezza nei cantieri edili – La sicurezza integrata” , Castello Estense, 19 febbraio 2007.
• Nel 2007 partecipa alla Tavola Rotonda “Le trasformazioni del territorio” nell’ambito del Convegno “Le consultazioni territoriali per l’Alto Ferrarese – Tra paini regionali e piani provinciali un confronto preliminare di idee” promosso dall’Associazione intercomunale dell’Alto Ferrarese, Oasi Naturalistica di Settepolesini (Cava SEI), Bondeno, 16 marzo 2007.
• Nel 2007 è relatore alla Conferenza promossa dall’Associazione intercomunale dell’Alto Ferrarese “Riqualificazione urbana e identità locale – Il progetto locale per la valorizzazione del patrimonio locale”, con la comunicazione “La sostenibilità ambientale e gli interventi di recupero edilizio”, Oasi Naturalistica di Settepolesini (Cava SEI), Bondeno, 22 giugno 2007.
• Nel 2008 è relatore alla Conferenza promossa dall’Associazione intercomunale dell’Alto Ferrarese “Lo spazio non urbano – Diamantina, Partecipanze, Pradine, Panfilia, Panaro, Serragli – Paesaggi identitari dell’Alto Ferrarese per il patrimonio UNESCO”, con la comunicazione “L’architettura rurale nel paesaggio dell’Alto Ferrarese”, Oasi Naturalistica di Settepolesini (Cava SEI), Bondeno, 14 ottobre 2007.
• Nel 2008 rappresenta la Facoltà di Ingegneria di Ferrara nella Commissione della Provincia di Ferrara che procede alla definizione dei parametri ambientali del RUE, Regolamento Urbanistico ed Edilizio, sviluppato in collaborazione con i Comuni della Provincia.
• Negli a.a. 2006-09 rappresenta la Facoltà di Ingegneria di Ferrara nella “Commissione per la Qualità edilizia ed il Paesaggio” del Comune di Ferrara.
• Nell’a.a. 2008-09 rappresenta la Facoltà di Ingegneria di Ferrara nelle attività di collaborazione all’iniziativa del Premio “Costruire sostenibile”, promosso dalla Fondazione degli Architetti della Provincia di Ferrara, dal Comune di Ferrara, dalla Provincia di Ferrara, nell’ambito delle iniziative di Agenda 21-climarchitettura.

3.2. Attività di promozione scientifica presso Associazioni ed Enti di formazione
• Dall’a.a. 2002-03 rappresenta la Facoltà di Ingegneria di Ferrara nelle attività di Collaborazione con la Scuola Edile di Ravenna delle iniziative relative a Corsi di formazione post-diploma IFTS promossi dalla Regione Emilia-Romagna relativi alle attività del “Direttore del cantiere”, di volta in volta in ambito delle nuove costruzioni, degli intereventi di recupero edilizio, nei lavori portuali, nella progettazione dei cantieri con particolare attenzione al risparmio energetico.
• Nell’a.a. 2007-08 rappresenta la Facoltà di Ingegneria di Ferrara nelle attività di Collaborazione con ENAIP per il Corso “Tecnico dei cantieri edili” promosso dalla Regione Emilia-Romagna.
• Nell’a.a. 2008-09 rappresenta la Facoltà di Ingegneria di Ferrara nelle attività di Collaborazione con la Scuola Edile di Ferrara delle iniziative relative a Corsi di formazione post-diploma IFTS promossi dalla Regione Emilia-Romagna relativi alle attività del “Direttore del cantiere ”.
• Nel 2008 è relatore al Convegno “La qualità nella progettazione sostenibile” promosso da ASSFORM, con la comunicazione “Ricerca e innovazione nel rapporto clima/architettura”, tenuto a Piacenza Expo, 20 febbraio 2008.
• Nel 2008 è relatore al Seminario “Edifici a pannelli lignei portanti” promosso dal Comune di Bagnocavallo con la comunicazione “La qualità nella progettazione sostenibile”, tenuto a Villa Savoia, Glorie di Bagnocavallo, 29 febbraio 2008.

4 – PRINCIPALI ATTIVITA’ DI PROMOZIONE DIDATTICA E SCIENTIFICA RIVOLTA AGLI STUDENTI
Nell'ambito delle attività didattiche all’Università di Bologna e di Ferrara ha partecipato all’organizzazione di:
• visite guidate a: a) centro storico e ad insediamenti abitativi periferici di Bologna per evidenziare continuità e discontinuità nella progettazione tipologica e tecnologica in uno stesso tessuto urbano; b) insediamenti rurali nella pianura bolognese, ferrarese e rodigina, per esemplificare i criteri di lettura del contesto naturale e costruito ed i principi progettuali per interventi sul contesto costruito; c) cantieri in corso, di notevole interesse, nei quali si potessero rilevare gli aspetti organizzativi e programmatici degli interventi in esame, le tecnologie impiegate e l’organizzazione dei procedimenti costruttivi,
• seminari progettuali interdisciplinari con la partecipazione di personalità europee dell'ingegneria e dell'architettura: Bernard Winkler, Robert Krier, Maurice Coulot, Voula Mega.
• attività culturali, formative e progettuali a) attività promosse dall'Istituto di Architettura e Urbanistica dell’Università di Bologna, quali viaggi di studio (Monaco, Volksburg, Hannover, Berlino), convegni nazionali, scambi culturali; b) promuove per la Facoltà di Ingegneria di Ferrara, viaggi di studio a Stoccarda. Lipsia, Dessau, Berlino, Vienna, Linz.
• progetti internazionali che hanno visto uniti nell’iniziativa EU CITY l’Università di Barcellona, l’Università di Lione e l’Università di Bologna.

5 - CRONOLOGIA ESSENZIALE E SINTESI DELL’ATTIVITA’ DI RICERCA ANTERIORE AL 1998
5.1. Cronologia essenziale e sintesi dell’attività di ricerca anteriore al 1990
• negli anni 1978-1979 partecipa alla Commissione di lavoro" Strutture edilizie" per il Convegno regionale di Studio e Verifica "Valori educativi dell'asilo nido. Esperienze, riflessioni e proposte" tenutosi a Bologna il 19-20-21 ottobre 1979, per il quale, all’interno del gruppo di ricerca organizzato dall’Istituto di Architettura e Urbanistica di Bologna (v. P3, P14, P15, P16), partecipa all’elaborazione di modelli di organizzazione spaziale e tipologie edilizie per la scuola della prima infanzia individuati nell’indagine delle esperienze rilevate nella regione Emilia-Romagna; tale ricerca è documentata in un’autonoma pubblicazione: A.C.Dell’Acqua, A. Barozzi, M. Biolcati Rinaldi, V. Degli Esposti, “Modelli di organizzazione spaziale e tipologie edilizie per la scuola della prima infanzia”, CLUEB, Bologna, 1983.
• negli anni 1981-1984 sviluppa ricerche relative alle tecniche di progettazione, organizzazione e controllo dei lavori di alcune opere di particolare interesse storico ed ambientale ed alla applicazione di tecnologie specifiche: murature tradizionali, storiche, innovative; interventi sul centro storico di Venezia; interventi su strutture lignee; interventi di prosciugamento delle fondazioni. Alcuni di questi lavori sono documentati in pubblicazioni edite dal Servizio Sviluppo Produttivo del Consorzio Cooperative Costruzioni di Bologna;
• nel 1984 organizza per il Consorzio Cooperative Costruzioni del II Congresso Nazionale ASS.I.R.C.CO. "La Città difficile" tenuto a Ferrara (30 maggio - 2 giugno 1984), effettua un intervento su invito relativo alle problematiche di consolidamento delle strutture di muratura e lascia agli atti una memoria relativa agli interventi di consolidamento di strutture lignee;
• negli anni 1984-90 partecipa alla ricerca M.P.I. 40%, relativa alla “Valutazione della qualità edilizia nella residenza,” (coordinatore locale prof. F. Spina, coordinatore centrale prof. A. C. Dell'Acqua) affrontando il problema della valutazione sperimentale della qualità nei rapporti tra tipologia, tecnologia e produzione edilizia e sviluppando le problematiche relative alla valutazione della qualità edilizia in rapporto alla produzione ed al costo, agli aspetti tipologici ed alle soluzioni tecnologiche dell'organismo edilizio, alla fase di produzione ed al coordinamento gestionale;
• nel 1985 partecipa al gruppo di lavoro per l'elaborazione del "Piano urbanistico di sviluppo delle strutture universitarie - Primi elementi di analisi e proposte" relativo all’Ateneo di Bologna, diretto dal prof. I. Tagliaventi, Bologna, curando particolarmente l'analisi tipologica degli edifici universitari rilevati;
• dal 1986 si dedica ad argomenti di ricerca M.P.I. 40% e 60% (Coordinatore prof. Adolfo C. Dell’Acqua) riguardanti la tradizione rurale locale, la lettura dei caratteri tipologici e tecnologici, approfondendo tematiche relative tecniche costruttive della cultura mitteleuropea, con approfondimento sia della tecnica dell’illusione architettonica. legata alla tradizione dell’architettura dipinta (in collaborazione con la prof. Anna Barozzi), sia dell’arte di costruire col legno secondo le tipologie e tecnologie costruttive della casa tradizionale tedesca;
• nel 1987 partecipa alla ricerca “La problematica della gestione del territorio in relazione allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani” commissionata dal Consorzio Cooperative Costruzioni all'Istituto di Architettura e Urbanistica e coordinata dal prof. P. Secondini, sviluppando i contenuti progettuali degli interventi;
• nel 1989 partecipa alla ricerca (promossa dal prof. Ivo Tagliavento) ed entra nel Comitato Organizzatore del Convegno nazionale "I poli scientifico-tecnologici", promosso dall’Istituto di Architettura e Urbanistica della Facoltà di Ingegneria di Bologna, Bologna 1^ sessione 27-28 gennaio 1989, 2^ sessione 10-11 marzo 1989 sviluppando le problematiche dei rapporti fra il modo produttivo e la trasformazione della domanda di comunicazione.
5.2. Cronologia essenziale e sintesi dell’attività di ricerca fino al 1998
a) Il controllo della progettazione edilizia, che viene studiato sia come processo, per il quale devono essere definiti i metodi e gli strumenti per la pianificazione, lo sviluppo e il controllo del processo progettuale, sia come prodotto finito, per il quale devono essere assicurati il gradimento del committente/utente e delle autorizzazioni degli enti di controllo; tali ricerche sono state condotte sia in collaborazione con il D.I.S.E.T. del Politecnico di Milano (nelle figure del prof. G. Turchini e del prof. P.N. Maggi), sia con colleghi interni al D.A.P.T (prof. F. Spina e prof. F. Selva), sia con enti esterni (I.C.I.E. Istituto Cooperativo per l’Innovazione Edilizia, C.C.C. Consorzio Cooperative Costruzioni); in particolare:
• dal 1990 al 1994 partecipa alla ricerca M.U.R.S.T. 40%, “Osservatorio nazionale delle patologie edilizie”, coordinata dal prof. G. Turchini, del D.I.S.E.T. del Politecnico di Milano, affrontando i contenuti e le normative procedurali del progetto edilizio, relative sia ai contenuti delle singole fasi del processo progettuale, sia alle prescrizioni di norma, sia agli strumenti di controllo della qualità in rapporto alla progettazione (v. P60, P70, P73, P74), alla produzione (v. P31, P48, P51, P53, P54), alle risorse coinvolte (P38, P44, P47), ai rapporti fra i protagonisti della produzione (v. P37, P55), all’organizzazione (P52); a tale argomento sono riferite, fra l’altro, le pubblicazioni: M. Biolcati Rinaldi, G. Grassi, “La programmazione nel progetto edilizio” (depositato nel 1990, v. all. 14), M. Biolcati Rinaldi, “Il progetto edilizio - Contenuti, normative procedurali e strumenti per il controllo della qualità”, (edito da Pitagora Editore, Bologna, 1998), M. Biolcati Rinaldi “La qualità nella progettazione di opere pubbliche”, (edito da Flaccovio, Palermo, 2000);
dal 1992 al 1996 partecipa alla ricerca M.U.R.S.T. 40%, “Gestione e management nei processi di intervento edilizio” coordinata dal prof. P. N. Maggi del D.I.S.E.T. del Politecnico di Milano,, sviluppando argomenti relativi ai contenuti normativi e procedurali del progetto, alla qualità nella progettazione nel processo edilizio (v. P65, P66), approfondendo i criteri di pianificazione, di gestione e di controllo del processo decisionale; a tale argomento sono riferite, fra l’altro, la pubblicazione: Maurizio Biolcati Rinaldi, “Progettazione edilizia e qualità nella progettazione”, (edito da Esculapio editore, Bologna, 1996),
• nel 1994 relatore al Seminario “La certificazione dei Sistemi Qualità delle aziende di costruzione - Strumenti operativi per la certificazione” (a cura di Fabio Selva), con la relazione “La fase di progettazione e la normativa di qualità negli interventi edilizi”, promosso dalla Facoltà di Ingegneria di Bologna, nel quale si mette in evidenza la strutturazione ed i contenuti del progetto inteso come prodotto finale del processo progettuale (v. P59);
nel 1995 collabora alla ricerca "Linee guida per la redazione di Piani della Qualità per le aziende di costruzione” in collaborazione con l' I.C.I.E., Istituto Cooperativo per Innovazione, per conto del Consorzio Cooperativo Costruzioni di Bologna, mettendo in luce gli ambiti del controllo e dei rischi nella pianificazione e nello sviluppo della progettazione (v. P61);
• nel 1997 promuove ed è responsabile scientifico, per il Consorzio Ferrara Ricerche, della ricerca “Definizione e sviluppo di un Sistema Qualità e suo trasferimento nella pratica operativa delle attività svolte dall’Ufficio Tecnico dell’Amministrazione Comunale di Comacchio” (Convenzione deliberata il 10 marzo 1997 fra il Comune di Comacchio ed il Magnifico Rettore dell’Università di Ferrara in rappresentanza del Consorzio Ferrara Ricerche, a cui partecipa il Politecnico di Milano nella figura del prof. G. Turchini).
b) Il rapporto lettura-progetto nel patrimonio edilizio storico rurale, che viene studiato, nell’ambito di ricerche MURST 40% e 60% coordinate dal prof. A.C. Dell’Acqua, nel contesto territoriale compreso fra il Po ed il Reno, approfondendo i caratteri tipologici e tecnologici più diffusi ed i criteri di intervento compatibili; a tale argomento sono riferite, fra l’altro, le pubblicazioni: M. Biolcati Rinaldi “Insediamenti rurali in territori di antico appoderamento nel basso ferrarese - Primi elementi di indagine" (in INARCOS, n° 531, 1992), M. Biolcati Rinaldi, “Indagine tipologica preliminare per un piano di recupero nel centro storico di Budrio”, (in Convegno Internazionale “Il recupero degli edifici antichi: manualistica e nuove tecnologie”, Dipartimento di Ingegneria Edile, Napoli, 29-30 Ottobre 1993, CLEAN, 1994),
• nel 1996 promuove il seminario "La tradizione dell’edilizia rurale a S. Agostino - Il tipo edilizio tra conservazione e riuso" nell'ambito degli Studi tipologici nel territorio di S. Agostino, 23/01/1996.
c) La progettazione di edilizia scolastica, universitaria e per la terza età , che viene studiata per definire i metodi e gli strumenti per la progettazione ambientale in rapporto al contesto esterno (naturale e costruito) e per la progettazione spaziale e tecnologica in rapporto alla funzionalità degli spazi interni. La progettazione di edilizia scolastica si è rivolta all’esperienza regionale degli asili nido ed ora viene ripresa per valutare soluzioni tecnologiche biocompatibili; la progettazione di edilizia universitaria nasce dall’esigenza della nostra Facoltà di portare un contributo di conoscenza e di esperienza alle nuove Facoltà che si insediano in Regione; la progettazione di edilizia per la terza età sviluppa, accanto agli aspetti spaziali e tecnologici, anche quelli domotici per definire i requisiti della residenza per anziani e disabili negli interventi sull’esistente.
• nel 1994 consulente del gruppo di lavoro “Progetto preliminare relativo alla costruzione della sede della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Modena”, organizzato presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale, coordinato dal prof. Claudio Comani; a tale gruppo fornisce un contributo relativo, in collaborazione con il prof. A.C. Dell’Acqua, ad un’Indagine conoscitiva su alcuni organismi universitari con particolare attenzione alle griglie di tessuto del contesto per un’ipotesi di riammagliamento; ai rapporti dimensionali in aree dipartimentali; agli schemi di organizzazione delle unità spaziali di laboratorio sulla base delle indicazioni degli utenti; agli spazi funzionali per sale riunioni e di lettura; agli schemi di organizzazione funzionale per aule; all’organizzazione degli spazi dipartimentali; ai modelli di organizzazione funzionale degli spazi dipartimentali; agli schemi di organizzazione planimetrica degli spazi e dei percorsi;
• nel 1996 consulente del gruppo di lavoro del Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale dell’Università di Bologna per la ricerca “Ricognizione, documentazione e raffronto di casi di studio relativi ad insediamenti universitari tecnologici ed ai loro requisiti funzionali-organizzativi”, con elaborazione della relazione di sintesi “Modelli ed orientamenti” di insediamenti universitari europei, in collaborazione col prof. Celestino Porrino, coordinatore del gruppo, e col prof. Fabio Selva;
• nel 1998 partecipa al “Progetto Idea - Realizzazione di Idee Innovative per Disabili e Anziani”, gruppo di studio “Abitare”, promosso dall’ERVET, con il patrocinio del Consiglio Regionale dell’Emilia-Romagna, coordinando un gruppo di lavoro che sviluppa i contenti progettuali del sistema spaziale, del sistema tecnologico e di quello domotico per l’edilizia per anziani, di cui alla pubblicazione: Maurizio Biolcati Rinaldi, Claudio Franco, “Progettazione edilizia per anziani e disabili negli interventi sull’esistente – Metodi e strumenti per la progettazione funzionale-tecnologica e tecnologico-impiantistica negli interventi edilizi residenziali esistenti”, Tonelli Edizioni, Bologna, 2001;
• nel 2003 partecipa al concorso di idee “Il sistema delle piazze centrali” bandito dal Comune di Ferrara, gruppo “Natura nello spazio”, capogruppo arch. Marino Zancanella.

6 - SINTESI DELL’ATTIVITA’ DI RICERCA DEGLI ULTIMI ANNI
a) Pianificazione, gestione e controllo dei processi edilizi
a.1) Controllo della progettazione edilizia, che viene studiato sia come processo decisionale, per il quale devono essere definiti i metodi e gli strumenti per la pianificazione, lo sviluppo e il controllo del processo progettuale, sia come prodotto finito, per il quale devono essere assicurati il gradimento del committente e delle autorizzazioni degli enti di controllo.
a.2) Progettazione di processi gestionali nel settore delle costruzioni, che viene studiata nella definizione di metodi e strumenti per la pianificazione, gestione e controllo dei processi decisionali sia nella conduzione dell’azienda che nella conduzione del cantiere in un’ottica di integrazione fra produzione e sicurezza dell’ambiente di lavoro.
b) Qualificazione del progetto sostenibile, che viene sviluppata come analisi dei materiali e delle soluzioni tipologiche e tecnologiche degli interventi sul patrimonio edilizio esistente e sulle nuove costruzioni, con particolare riguardo al rapporto costi/benefici;.
c) Analisi del rapporto lettura-progetto nel patrimonio edilizio storico rurale, che viene studiato come sistema storico, culturale, tipologico ed ambientale in modo da definire criteri di intervento compatibili con le strutture edilizie e con il paesaggio.

7 - PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

LIBRI
1. Biolcati Rinaldi Maurizio, ”Progettazione edilizia e qualità nella progettazione”, Progetto Leonardo, Esculapio editore, Bologna, 1996 (pagg. 147)
2. Biolcati Rinaldi Maurizio, Fantinuoli Roberta, “Processo edilizio e qualità nel processo”, Progetto Leonardo, Esculapio editore, Bologna, 1996. (pagg. 254)
3. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il progetto edilizio - Contenuti, normative procedurali e strumenti per il controllo della qualità”, Pitagora Editrice, Bologna, 1998.(pagg. 251)
4. Maurizio Biolcati Rinaldi, “La qualità nella progettazione di opere pubbliche”, Flaccovio, Palermo, 2000. (pagg. 351).
5. Biolcati Rinaldi Maurizio, Franco Claudio, “Progettazione edilizia per anziani e disabili negli interventi sull’esistente – Metodi e strumenti per la progettazione funzionale-tecnologica e tecnologico-impiantistica negli interventi edilizi residenziali esistenti”, Tonelli Edizioni, Bologna, 2001. (pagg. 203).
6. Biolcati Rinaldi Maurizio, “La qualità nella gestione dell’appalto”, Sistemi Editoriali, Napoli, 2004. (pagg. 416).
7. Biolcati Rinaldi Maurizio, Angeli Cristian, “Elementi di progettazione edilizia”, Sistemi Editoriali, Napoli, 2005 (pagg. 251).
8. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il project management nella organizzazione del cantiere”, Sistemi Editoriali, Napoli, 2005 (pagg. 502).
9. Francesco Alberti, Maurizio Biolcati Rinaldi, “Paesaggi della riforma agraria – Azioni integrate per il miglioramento della qualità morfo-tipologica del delta ferrarese”, A-Linea, Firenze, (in corso di stampa).
10. Alberti Francesco, Biolcati Rinaldi Maurizio, “Programmi sociali per nuove trasformazioni urbane – Cambiamenti e permanenze nelle politiche abitative per la città”, A-Linea, Firenze, (in corso di stampa).

PUBBLICAZIONI - A.A. 1980-1984
1. Biolcati Rinaldi Maurizio, Barozzi Anna, Dell’Acqua Adolfo C., “L’operazione sistematica come controllo del processo progettuale”, Rapporto di lavoro, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1980.
2. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Aspetti di utilizzazione dello spazio”, Rapporto di lavoro, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1980.
3. Tagliaventi Ivo, Dell’Acqua Adolfo C., Barozzi Anna, Biolcati Rinaldi Maurizio, Degli Esposto Vittorio, “Strutture edilizie, materiali, arredi, giocattoli”, in Atti del Convegno Regionale “Valori educativi e sociali dell’asilo nido. Esperienze, riflessione, proposte”, Assessorato servizi sociali, Regione Emilia-Romagna, Bologna, 19-20-21 ottobre 1979, pubblicato da Patron, Bologna, 1982.
4. “Schede informative sulle attività di sperimentazione e ricerca previste, in corso od eseguite dalle Cooperative delle zone di Bologna, Modena, Ferrara, Roma”, a cura, per la zona di Ferrara di Biolcati Rinaldi Maurizio, dal quaderno di Comunicazione C10/81 del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1981.
5. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Sistemazione idrogeologica: opere di difesa costiera e di difesa spondale”, quaderno di ricerca R/DCS del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1982.
6. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Sulle tecnologie e metodologie di recupero in edifici storici a Venezia. Aspetti tecnologici, metodologici e produttivi di un intervento di recupero nel Centro Storico di Venezia, eseguito dalla Cooperativa C.M.C.M. di S.Alberto (Ravenna). Considerazioni generali su tecnologie e metodologie di interventi”, quaderno di documentazione D5/82 del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1982.
7. Biolcati Rinaldi Maurizio, Malisardi Werter, “Note sul sistema di drenaggio nei terreni” con particolare approfondimento del sistema Wellpoint, in Atti del Secondo Seminario Servizio Sviluppo Produttivo 2° vol., Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1982 .
8. “Schede informative sulle attività di sperimentazione e ricerca previste, in corso o eseguite dalle Cooperative delle zone di Bologna, Modena, Ferrara, Roma” a cura, per la zona di Ferrara, di Biolcati Rinaldi Maurizio, quaderno di Comunicazione C4/82 del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1982 .
9. “Schede informative sulle attività di sperimentazione e ricerca previste, in corso o eseguite dalle Cooperative delle zone di Bologna, Modena, Ferrara, Roma” a cura, per la zona di Ferrara, di Biolcati Rinaldi Maurizio, quaderno di Comunicazione C7/82 del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1982.
10. “Schede informative sulle attività di sperimentazione e ricerca previste, in corso o eseguite dalle Cooperative delle zone di Bologna, Modena, Ferrara, Roma” a cura, per la zona di Ferrara, di Biolcati Rinaldi Maurizio, quaderno di Comunicazione C1/83 del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1982.
11. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Le resine epossidiche in edilizia: formulati ed applicazioni specifiche”, quaderno di ricerca R/RE del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1983.
12. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Caratteristiche ed applicazioni delle murature eseguite in laterizio, laterizio alleggerito con polistirolo e mattoni, in conglomerato cementizio alleggerito”, quaderno di ricerca R/CAM del Consorzio Cooperative Costruzioni, vol. 1, Bologna, 1983.
13. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Caratteristiche ed applicazioni delle murature. Confronto fra le prestazioni di murature eseguite in laterizio, laterizio alleggerito”, quaderno di ricerca R/CAM del Consorzio Cooperative Costruzioni, vol. 2, Bologna, 1983.
14. Dell’Acqua Adolfo C., Barozzi Anna, Biolcati Rinaldi Maurizio, Degli Esposti Vittorio, “Valutazione di un’esperienza e linee di metodo per l’individuazione di proposte evolutive” in “Modelli di organizzazione spaziale e tipologie edilizie per la scuola della prima infanzia”, CLUEB, Bologna, 1983.
15. Biolcati Rinaldi Maurizio, Degli Esposti Vittorio, “Lettura critico-comparativa delle leggi regionali”, in “Modelli di organizzazione spaziale e tipologie edilizie per la scuola della prima infanzia”, CLUEB, Bologna, 1983.
16. Barozzi Anna, Biolcati Rinaldi Maurizio, “Organizzazione funzionale e dimensionale degli spazi”, in “Modelli di organizzazione spaziale e tipologie edilizie per la scuola della prima infanzia”, CLUEB, Bologna, 1983.
17. Biolcati Rinaldi Maurizio, Boldrini Andrea, “Resine epossidiche: applicazioni in edilizia su legno, calcestruzzo e murature. Stato attuale ed evoluzione”, in “Pavimenti e Rivestimenti”, n° 5/84.
18. Biolcati Rinaldi Maurizio, Villani Roberto, “Tubi circolari armati per fognature”, in “La prefabbricazione”, 2/84.
19. Biolcati Rinaldi Maurizio, Mezzadri Giuliano, “Recupero e restauro delle strutture in legno”, in Atti II Congresso Nazionale ASS.I.R.C.CO. “La città difficile”, Ferrara, 30/5-2/6 1984.
20. Biolcati Rinaldi Maurizio, Mezzadri Giuliano, “Importanza dell’indagine preventiva e della diagnosi per gli interventi di consolidamento dei terreni di fondazione”, relazione su invito presentata per la 3° sessione “L’edificio” del II Congresso Nazionale dell’ ASS.I.R.C.CO., Ferrara, 30/5-2/6 1984.
21. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Costruire con mattoni a incastro. Una realizzazione in mattoni modulari ad incastro: una verifica sul cantiere”, Modulo, n° 6/84.
22. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Sui sistemi di drenaggio. Wellpoint: tecniche, installazione ed applicazioni”, quaderno di documentazione del Consorzio Cooperative Costruzioni, Bologna, 1984.

PUBBLICAZIONI - A.A. 1984-1987
23. Biolcati Rinaldi Maurizio, Barozzi Anna, “Il mattone di laterizio in una prospettiva di industrializzazione per piccoli componenti: prime esperienze”, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1984.
24. Dell’Acqua Adolfo C., Comani Claudio, Nuti Franco, Spina Francesco, Barozzi Anna, Selva Fabio, Biolcati Rinaldi Maurizio, “Valutazione sperimentale della qualità nei rapporti tra tipologia, tecnologia, produzione edilizia”, primo rapporto sulle ricerche M.P.I. relative al tema “Valutazione della qualità edilizia”, E.S.A. Editrice, Roma, 1987.
25. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Analisi di aspetti tipologici dell’organismo edilizio”, nella ricerca M.P.I. “Valutazione sperimentale della qualità nei rapporti tra tipologia, tecnologia e produzione edilizia”, coordinatore prof. Adolfo C. Dell’Acqua nell’ambito del sottogruppo “Valutazione della qualità edilizia in rapporto alla produzione ed al costo” coordinato dal prof. F. Spina, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
26. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Analisi di soluzioni tecnologiche dell’organismo edilizio”, nella ricerca M.P.I. “Valutazione sperimentale della qualità nei rapporti tra tipologia, tecnologia e produzione edilizia”, coordinatore prof. Adolfo C. Dell’Acqua nell’ambito del sottogruppo “Valutazione della qualità edilizia in rapporto alla produzione ed al costo” coordinato dal prof. F. Spina, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
27. Biolcati Rinaldi Maurizio, Grassi Giorgio, Spina Francesco, “La qualità nella fase di produzione” in “Risorse, economia e qualità nella produzione edilizia”, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
28. Biolcati Rinaldi Maurizio, Spina Francesco, “Aspetti del coordinamento gestionale nelle imprese edilizie” in “Risorse, economia e qualità nella produzione edilizia”, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
29. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il rapporto fra imprese e mercato: aspetti relativi al costo di produzione” in “Risorse, economia e qualità nella produzione edilizia”, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
30. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il rapporto costo/tempo/impiego di risorse nella produzione edilizia” in “Risorse, economia e qualità nella produzione edilizia”, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
31. Biolcati Rinaldi Maurizio, Grassi Giorgio, Spina Francesco, “Programmazione dell’intervento e rapporto fra costo e qualità nella produzione edilizia” in Atti del 2° Congresso Nazionale dell’Area della Produzione Edilizia, Ancona, 1987.
32. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Considerazioni sul rapporto evolutivo tecnologia-espressione culturale” in Atti del Congresso di Studi “La qualità architettonica dello spazio costruito”, Napoli, 1987.
33. Biolcati Rinaldi Maurizio, “R. & S. ed applicazione. Il prodotto nell’architettura e nell’edilizia” in Atti del Convegno organizzato dalla Società italiana per la ceramica ASSICERAM sul tema “Il reparto ricerca e sviluppo in aziende produttrici di piastrelle”, XII Tecnargilla, Rimini, 1987.
34. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Sistemi di smaltimento rifiuti” in “Lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani: note introduttive”, ricerca coordinata dal prof. P. Secondini per conto del Consorzio Cooperative Costruzioni, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
35. Biolcati Rinaldi Maurizio, Giuliani Luigi, “Il quadro giuridico istituzionale e normativo”, in “Lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani: note introduttive”, ricerca coordinata dal prof. Secondini per conto del Consorzio Cooperative Costruzioni, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
36. Biolcati Rinaldi Maurizio, Giuliani Luigi, “Elementi di progettazione operativa delle discariche controllate”, in “Lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani: note introduttive”, ricerca coordinata dal prof. P. Secondini per conto del Consorzio Cooperative Costruzioni, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1987.
37. Biolcati Rinaldi Maurizio, “La figura del perito nella pratica professionale”, in “Ingegneri Emilia Romagna”, 4-5/1987 e 6-7/1987.

PUBBLICAZIONI - A.A. 1987-1990
38. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Sull’esecuzione di opere pubbliche: il tempo come elemento dell’appalto”, in “Ingegneri Emilia Romagna” 2/1988 e 3/1988.
39. Barozzi Anna, Biolcati Rinaldi Maurizio, “Le tecniche dell’illusione architettonica. 1. Tradizione ed attualità dell’architettura dipinta”, in Atti del Convegno “La trasmissione delle idee dell’architettura”, Udine, 1988.
40. Barozzi Anna, Biolcati Rinaldi Maurizio, “Le tecniche dell’illusione architettonica. 2. L’arte del dettaglio fittizio”, in Atti del Convegno “La trasmissione delle idee dell’architettura”, Udine, 1988.
41. Biolcati Rinaldi Maurizio, Cini Leopoldo, Fabbri Bruno, “La ricerca nel settore dei ceramici tradizionali: storia dell’arte e prospettive”, in “Ceramica Informazione”, Aprile, 1989.
42. Biolcati Rinaldi Maurizio “Alcune considerazioni sul rapporto tra tipologia urbana e tecnologia edilizia“, in “Idee per la città - Seminario di studi sulla città con Leon Krier”, a cura di Ivo Tagliaventi, Grafis Edizioni, Bologna, 1989.
43. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il mondo produttivo e la trasformazione della domanda di comunicazione” in “Innovazioni tecnologiche e insediamenti universitari”, a cura di Ivo Tagliaventi, Centro Stampa A&U, Bologna, 1989.
44. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Implicazioni dei parametri temporali e delle risorse operative nella programmazione dell’appalto”, in Atti della Conferenza sulla Industria delle Costruzioni, Gruppo di lavoro tema 1: “Appalti, infrastrutture, opere pubbliche”, Bologna, 1989.
45. Biolcati Rinaldi Maurizio, “L’arte di costruire col legno: tipologie e tecnologie costruttive della casa tradizionale tedesca. 1. L’arte sassone dal medioevo al gotico primitivo”, in Atti del Convegno “L’arte del fabbricare”, Napoli, 1989.
46. Biolcati Rinaldi Maurizio, “L’arte di costruire col legno: tipologie e tecnologie costruttive della casa tradizionale tedesca. 2. L’arte sassone dal tardo gotico al barocco”, in Atti del Convegno “L’arte del fabbricare”, Napoli, 1989.
47. Biolcati Rinaldi Maurizio, Grassi Giorgio, “I redditi di esercizio come parametri di valutazione nella fase di progettazione economica degli interventi”, in Atti del Convegno “Analisi e Sperimentazione nella ricerca per l’Architettura”, Genova, 1989.
48. Biolcati Rinaldi Maurizio, Grassi Giorgio, Spina Francesco, “Alcune considerazioni sul rapporto fra progettazione e programmazione dell’intervento”, in Atti del Convegno “Analisi e Sperimentazione nella ricerca per l’Architettura”, Genova, 1989.
49. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Bologna e i mondiali di calcio: ristrutturazione ed ampliamento dello stadio e del centro polisportivo”, in “Presenza tecnica”, 4/89.
50. Biolcati Rinaldi Maurizio ed altri, “Il ritorno alla città”, Documento del seminario promosso da Ivo Tagliaventi con la partecipazione di Maurice Culot, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 29 maggio-2 giugno 1989.

PUBBLICAZIONI - A.A. 1990-1993
51. Biolcati Rinaldi Maurizio, Grassi Giorgio, “La programmazione nel progetto edilizio”, Rapporto di Ricerca, Istituto di Architettura e Urbanistica, Bologna, 1990.
52. Biolcati Rinaldi Maurizio, Mezzadri Giuliano, “Grandi sollevamenti: la colonna C602 Spliter dell’impianto dell’Himont a Ferrara” Quarry and Construction, Settembre, 1990.
53. Biolcati Rinaldi Maurizio et altri, “Palazzo Pendaglia, Palazzo Giordani e Convento di S. Spirito: il fascino del recupero di antiche mura. Nuove sedi per istruzioni pubbliche a Ferrara”, Presenza Tecnica, Ottobre, 1990.
54. Biolcati Rinaldi Maurizio, “I costi del recupero” in “Il ritorno alla città”, Panini Editore, Parma, 1990.
55. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Responsabilità del direttore tecnico del cantiere e del direttore dei lavori in materia antinfortunistica”, intervento, presentato il 14.12.1990 al Seminario di Studi su “La sicurezza nei cantieri” 6-15 Dicembre 1990 organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bologna.
56. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Insediamenti rurali in territori di antico appoderamento nel basso ferrarese - Primi elementi di indagine”, in INARCOS, n° 531, 1992.

PUBBLICAZIONI - A.A. 1993-1996
57. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Indagine tipologica preliminare per un piano di recupero nel centro storico di Budrio”, in Convegno Internazionale “Il recupero degli edifici antichi: manualistica e nuove tecnologie”, Dipartimento di Ingegneria Edile, Napoli, 29-30 Ottobre 1993, CLEAN, 1994.
58. Biolcati Rinaldi Maurizio, Dell’Acqua Adolfo C., “Indagine conoscitiva su alcuni organismi universitari” (parte I), “Indagine sulle griglie di tessuto del contesto ed ipotesi di riammagliamento” (parte II), “Riepilogo richiesta spazi” (parte III), “Rapporti dimensionali in aree dipartimentali” (parte IV), “Schemi di organizzazione delle unità spaziali di laboratorio sulla base delle indicazioni degli utenti, spazi funzionali per sale riunioni e di lettura, schemi di organizzazione funzionale per aule”(parte V, VI, VII, VIII), “Organizzazione degli spazi dipartimentali” (parte IX), “Modelli di organizzazione funzionale degli spazi dipartimentali” (parte X), “Schemi di organizzazione planimetrica degli spazi e dei percorsi” (parte XI); in “Progetto preliminare relativo alla costruzione della sede della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Modena”, Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale, Bologna,1994.
59. Biolcati Rinaldi Maurizio, “La fase di progettazione e la normativa di qualità negli interventi edilizi”, in Atti del Seminario “La certificazione dei sistemi qualità delle aziende di costruzioni”, Bologna, 24 maggio 1994.
60. Biolcati Rinaldi Maurizio, Grandis Davide, “Il processo progettuale nelle fasi di pianificazione degli interventi di recupero”, in Atti del Convegno “La ricerca nel recupero edilizio”, Facoltà di Ingegneria, Ancona, 17-18 novembre 1994.
61. Biolcati Rinaldi Maurizio, Grossi Antonella, Ravaioli Roberto, Tassini Rita, Trevisani Marco, Tura Carlo, “Linee guida per la redazione del piano della qualità”, I.C.I.E.-C.C.C., Bologna, 1995.
62. Biolcati Rinaldi Maurizio, Degli Esposti Vittorio, “Criteri di compatibilità degli interventi nel costruito: processo tipologico e progetto operativo”, in Atti del Convegno Internazionale: “Il recupero degli edifici antichi: manualistica e nuove tecnologie”, CLEAN Edizioni, Napoli, 1995.
63. Dell’Acqua Adolfo C., Biolcati Rinaldi Maurizio, Degli Esposti Vittorio, “Il rapporto lettura-progetto nel patrimonio edilizio storico del territorio emiliano-romagnolo”, sintesi della Ricerca MURST 40%, Bologna 1995.
64. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il contesto rurale a S. Agostino: caratteri ambientali, tipologici, tecnologici”, in “La tradizione dell’edilizia rurale a S. Agostino - Il tipo edilizio tra conservazione e recupero”, Seminario sugli “Studi tipologici nel territorio di S. Agostino” - S. Agostino, 23 gennaio 1996.

PUBBLICAZIONI - A.A. 1996-1999
65. Biolcati Rinaldi Maurizio, ”Progettazione edilizia e qualità nella progettazione”, Progetto Leonardo, Esculapio editore, Bologna, 1996 (pagg. 147).
66. Biolcati Rinaldi Maurizio, Fantinuoli Roberta, “Processo edilizio e qualità nel processo”, Esculapio editore, Progetto Leonardo, Bologna, 1996. (pagg. 254).
67. Biolcati Rinaldi Maurizio, Porrino Celestino, Selva Fabio, “Ricognizione, documentazione e raffronto di casi di studio relativi ad insediamenti universitari tecnologici ed ai loro requisiti funzionali-organizzativi”, Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale, Università di Bologna, 1996.
68. Dell’Acqua Adolfo C., Biolcati Rinaldi Maurizio, Degli Esposti Vittorio, “Lettura tipologica dei centri minori e qualità del costruito”, presentato al Convegno Internazionale tenuto a L’Aquila, 1997.
69. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Per un recupero delle aree agricole: caratteri tipologici dell’edilizia rurale lungo le vie fluviali della bassa padana”, presentato al Seminario di studi “Tipologia fra lettura e progetto - Strumenti metodologici e operativi”, Bologna, 20-21 Giugno 1997.
70. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il controllo del progetto preliminare come momento fondamentale per la qualità del progetto finale”, in Atti del Convegno Internazionale “La residenza in Europa alle soglie del terzo millennio”, Napoli, 10-11 0ttobre 1997.
71. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il progetto edilizio - Contenuti, normative procedurali e strumenti per il controllo della qualità”, Pitagora Editrice, Bologna, 1998. (pagg. 254).
72. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Individuazione dei caratteri morfo-tipologici del contesto rurale costruito nell'area deltizia del Po per la gestione di un processo di trasformazione compatibile”, relazione su invito al Convegno “Edifici rurali storici - Metodologia per il recupero”, Università di Parma, 22 Ottobre 1998.
73. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il ruolo della qualità progettuale nel controllo del processo edilizio”, in Atti del Convegno Internazionale “Quale architettura per la residenza del terzo millennio”, Napoli, 8-9 0ttobre 1999.

PUBBLICAZIONI - A.A. 1999-2002
74. Biolcati Rinaldi Maurizio, “La qualità nella progettazione di opere pubbliche”, Flaccovio, Palermo, 2000. (pagg. 351).
75. Biolcati Rinaldi Maurizio, Franco Claudio, “Progettazione edilizia per anziani e disabili negli interventi sull’esistente – Metodi e strumenti per la progettazione funzionale-tecnologica e tecnologico-impiantistica negli interventi edilizi residenziali esistenti”, Tonelli Edizioni, Bologna, 2001. (pagg. 203).
76. Biolcati Rinaldi Maurizio, Sandrolini Franco, Franzoni Elisa, "Ecosostenibilita' del processo costruttivo - 1. Nuovi requisiti nella progettazione degli elementi costruttivi", in Atti del Convegno "Costruire l'architettura: i materiali, i componenti, le tecniche”, Napoli 12-13 ottobre 2001.
77. Biolcati Rinaldi Maurizio, Sandrolini Franco, Franzoni Elisa, Franchini Elena, “Ecosostenibilità del processo costruttivo - 2. Proposta di strumenti operativi per la valutazione progettuale di materiali e componenti edilizi”, in Atti del Convegno "Costruire l'architettura: i materiali, i componenti, le tecniche”, Napoli 12-13 ottobre 2001.
78. Barozzi Anna, Biolcati Rinaldi Maurizio, Mingozzi Angelo, “Criteri di definizione delle caratteristiche di ecocompatibilità nei progetti di edilizia residenziale”, in Atti del Convegno “Edilizia residenziale pubblica ecocompatibile”, Napoli, Luciano Editore, 2002.

PUBBLICAZIONI - A.A. 2002-2005
79. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Progettazione sostenibile e gestione dei processi complessi”, in: Ambiente e territorio – Piattaforma di integrazione interdisciplinare delle tematiche su ambiente e territorio”, Rimini, 15 giungo 2002.
80. Biolcati Rinaldi Maurizio, Sandrolini Franco, Franzoni Elisa, “Proposte per una metodologia di valutazione dell’ecosostenibilità di materiali e componenti edilizi in sede progettuale”, in INARCOS, n. 634, novembre 2002.
81. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Contratto d’appalto e d’opera”, in “Sicurezza e tutela ambientale”, Casa Editrice La tribuna, Piacenza, 2003 (pgg. 38-55).
82. Biolcati Rinaldi Maurizio, “I luoghi di lavoro”, in “Sicurezza e tutela ambientale”, Casa Editrice La tribuna, Piacenza, 2003 (pgg. 74-90).
83. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il rischio nei cantieri temporanei o mobili (D.Lgs. 494/96)”, in “Sicurezza e tutela ambientale”, Casa Editrice La tribuna, Piacenza, 2003 (pgg. 311-330).
84. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Criteri di valutazione di caratteristiche ecosostenibiltà delle membrature verticali per l’edilizia residenziale”, in Atti del Convegno internazionale: “Involucri quali messaggi di architettura”, Napoli, 10-12 ottobre 2003.
85. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Le costruzioni in legno nell’area nordica: aspetti tecnici e strutturali”, in “Civiltà del legno – Per una storia del legno come materia per costruire dall’antichità ad oggi” a cura di Paola Galletti, CLUEB, 2004 .
86. Biolcati Rinaldi Maurizio, “La qualità nella gestione dell’appalto”, Sistemi Editoriali, Napoli, 2004 (pagg. 416).
87. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Le responsabilità nella pianificazione e nella gestione del processo edilizio”, in Atti del Convegno nazionale: “Intersezioni e mutazioni nei rapporti tra architettura e tecnica”, Roma, 3-4 dicembre 2004.
88. Biolcati Rinaldi Maurizio, “La qualità nella progettazione degli interventi manutentivi”, INARCOS, n° 659, maggio 2005.
89. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Criteri di progettazione in rapporto alla compatibilità ambientale”, in Atti del Convegno “Restauro del paesaggio e sostenibilità – Unitarietà di azione per la governance territoriale-paesaggistica”, Rimini, 9-11 2005.
90. Biolcati Rinaldi Maurizio, Angeli Cristian, “Elementi di progettazione edilizia”, Sistemi Editoriali, Gruppo Simone, Napoli, 2005 (pagg. 251).
91. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Il project management nella organizzazione del cantiere”, Sistemi Editoriali, Napoli, 2005 (pagg. 502).
92. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Materiali e tecniche costruttive nell’architettura tradizionale greca”, in Atti del Seminario internazionale “Teoria e Pratica del costruire: saperi, strumenti, modelli - Esperienze didattiche e di ricerca a confronto”, Ravenna, 27-29 ottobre 2005.
93. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Qualità progettuale dell’ambiente costruito e criteri di intervento sostenibile”, in: Alberti Francesco, “Processi di riqualificazione urbana – Metodologie innovative per il recupero dei tessuti urbani esistenti”, Alinea, Firenze, 2005.

PUBBLICAZIONI - A.A. 2006-2009
94. Biolcati Rinaldi Maurizio, “La sicurezza integrata e la qualità nella gestione del rischio”, Quaderni di Legislazione Tecnica, 1/2006.
95. Biolcati Rinaldi Maurizio, Angusti Enrico, “L’impresa edile e le nuove frontiere per la difesa della salute e l’organizzazione della sicurezza sul lavoro”, Quaderni di Legislazione Tecnica, 2/2006.
96. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Tutela e valorizzazione dell'edilizia di base nel contesto rurale ferrarese”, in Atti del Convegno “Restauro del paesaggio ed identità culturale”, Cortona 27-29 aprile 2006.
97. Biolcati Rinaldi Maurizio, Alberti Francesco, “Il recupero degli interventi di trasformazione fondiaria nei mutamenti del territorio ferrarese”, in Atti del Convegno “Restauro del paesaggio ed identità culturale”, Cortona 27-29 aprile 2006.
98. Tralli Antonio, Biolcati Rinaldi Maurizio, Aprile Alessandra, Angeli Cristian, “Quality in vulnerability assessment of existing r/c structures”, in Atti del Convegno “Construction in the XXI century: local and global challenges - W86: Building Pathology”. Roma 18-20 ottobre 2006.
99. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Caratteri di sostenibilità dell'edilizia rurale tradizionale nel territorio ferrarese”, in Atti del Convegno internazionale “Intervenire sul patrimonio edilizio. Cultura e Tecnica”, Torino 9-11 novembre 2006.
100. Biolcati Rinaldi Maurizio, Malacarne Andrea, “La cultura del progetto negli interventi sul patrimonio rurale esistente fra norma e prassi”, in Atti del Convegno “Intervenire sul patrimonio edilizio. Cultura e Tecnica”, Torino 9-11 novembre 2006.
101. Biolcati Rinaldi Maurizio, Sandrolini Franco, Pennini Stefania, “Qualità e sostenibilità in edilizia: la qualità nel processo di progettazione eco-sostenibile”, in Atti del IV Congresso BIOEDILIZIA ITALIA – Congresso Nazionale sull’Edilizia Sostenibile, Torino 6-7 giugno 2007.
102. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Characters of sustainability in the traditional greek architecture: Macedonian’s and Attica’s areas ”, in Atti del III International Conference on Architecture and Building Technologies “Regional architecture in euro-mediterranean area”, Ischia, 15-16 giugno 2007.
103. Biolcati Rinaldi Maurizio, Strada Michela, “I lavori subacquei e le problematiche della sicurezza degli operatori”, in “L’Italia si trasforma – Città fra terra e acqua”, Cuore Mostra SAIE 2008, Bologna, 2007 (pgg. 223-227).
104. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Analisi dei caratteri tipologici del contesto rurale costruito nell’area dell’alto ferrarese per la gestione di un processo di trasformazione compatibile”, in “Architettura di base”, a cura di: C. Aymerich, A. C. Dell'Acqua, G. Fatta, P. Pastore, G. Tagliaventi, L. Zordan, A-Linea, Firenze, 2007.(pagg.205-212).
105. Biolcati Rinaldi Maurizio, “Valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici esistenti in relazione alla tipologia edilizia”, in Atti del Convegno “Diagnosi e riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente”, Castello Estense, Ferrara, 20 giugno 2008.
106. Francesco Alberti, Maurizio Biolcati Rinaldi, “Paesaggi della riforma agraria – Azioni integrate per il miglioramento della qualità morfo-tipologica del delta ferrarese”, A-Linea, Firenze, (in corso di stampa).
107. Alberti Francesco, Biolcati Rinaldi Maurizio, “Programmi sociali per nuove trasformazioni urbane – Cambiamenti e permanenze nelle politiche abitative per la città”, A-Linea, Firenze, (in corso di stampa).